“Softly make a rosy peace”. Guida alla lettura di The Rose (1893) di W.B.Yeats

Geraldina Colombo, Abstract di tesi magistrale, “‘Softly make a rosy peace’. Guida alla lettura di The Rose (1893) di William Butler Yeats” (A.A. 2008-2009) L’interesse di chi scrive nei confronti della figura di W.B. Yeats, della sua produzione artistica e delle problematiche storico-culturali legate al contesto irlandese, si sviluppa agli inizi del percorso di studi…

“I think the ‘Europa’ particularly beautiful”: W.B. Yeats e il pensiero europeo

Grazia Teresella Berva (abstract della tesi quadriennale, Laurea in Scienze Linguistiche e Letterature Straniere, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; relatore Prof. Enrico Reggiani, A.A. 2005-2006) Definire William Butler Yeats come autore e uomo europeo significa riconoscere e identificare il fragile e intricato tessuto connettivale che ci rende testimoni di un’esperienza collettiva di appartenenza a…

“I poeti dell’Irish Club”: Derek Mahon

Elisa Teneggi, studentessa (Laurea Magistrale) presso la Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) Milano. A due passi dal punto in cui via Olona confluisce in via De Amicis si trova un locale nuovo, luminoso, di taglio moderno, il cui retro si apre su uno di quei deliziosi cortili…

“Unless soul clap its hands and sing”. Guida (musico-letteraria) alla lettura di Sailing to Byzantium (1926) di W. B. Yeats

Giorgia Lucchini (dottore in Scienze Linguistiche, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; relatore Prof. Enrico Reggiani) È il titolo della memoria triennale elaborata da Giorgia Lucchini (a.a. 2016/2017), che analizza il testo yeatsiano prestando un’attenzione particolare alla funzione del ritmo e del canto al suo interno, elementi questi che il lavoro in questione propone come…

Gonne, Millevoye e Yeats secondo Adrian Frazier

Samanta Trivellini (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia) [recensione di Adrian Frazier, The Adulterous Muse. Maud Gonne, Lucien Millevoye and W.B. Yeats, The Lilliput Press, Dublin, 2016, 312 pp.] Uscito nell’anno del centenario della Rivolta di Pasqua, The Adulterous Muse si aggiunge alle tre precedenti biografie dedicate all’icona irlandese Maud Gonne, di cui…

“L’importanza di chiamarsi Ernesto”: Wilde all’Elfo? Una dramma-recensione a quattro mani

PERSONAGGI: 
 Benedetta Vistalli e
 Benedetta Burgio, studentesse del corso di Lingua e Letteratura Inglese, tenuto dal Prof. Enrico Reggiani presso la Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) ATTO I Si apre il sipario. A un tavolo del Bar Gnomo dell’Università Cattolica di Milano due studentesse si confrontano…