Letteratura (in) inglese & economia: call for papers

Prof. Enrico Reggiani (Università Cattolica del Sacro Cuore)ec(h)onomics 4

Ai giorni nostri non pare più possibile ridurre “the miracle of interconnectedness” rappresentato dai rapporti tra letteratura e la diade “economy/economics” alla “homologie de structures, laquelle peut e’exprimer par des contenus imaginaires extrêmement différents du contenu réel de la coscience collective” di cui scrisse Lucien Goldmann nel 1964 (esaminando il rapporto tra l’architettura del romanzo classico e la struttura dello scambio praticato dall’economia liberale) oppure alla definizione di “Marxist criticism” coniata da Calvin S. Brown nel 1970.

logo econoliteraria   Altrettanto limitata pare la definizione di “literary economics”, suggerita da Willie Henderson nel 1995, in quanto, pur implicando una caduta delle barriere scientifico-disciplinari tra le epistemologie delle due culture (letteraria ed economica), finisce però per conservare l’ordinamento gerarchico che colloca la componente LETTERATURA ad un livello inferiore rispetto a quella ECONOMIA sulla base di apparenti e pretestuosi criteri di scientificità.

Tra le numerose estensioni del significato di “oikonomia” (il cui senso originario di “amministrazione della casa” è ovviamente arcinoto) c’è n’è invece una, decisamente econoletteraria, che Kurt Heinzelman ha proposto nel suo celebre studio The Economics of the Imagination, pregevole volume del 1980 dedicato a “economics” come metafora organica dell’economia strutturale delle opere letterarie: si tratta, infatti, di quell’idea onnicomprensiva di economia come “capacità di creare strutture intellettuali e di governarle con le risorse dell’immaginazione”, che avrebbe Cultivating_the_Economy_Heyman_web_480_300_s_c1probabilmente irritato molti scrittori inglesi tra otto e novecento (orientati in senso pregiudizialmente anti-economico e anti-mercato) e che, oggi, potrebbe invece far rabbrividire gli apocalittici (ma forse anche gli integrati) nella controversa tendenza contemporanea verso il cosiddetto pensiero unico di matrice economicistica.

Il presente progetto pluriennale di ricerca intende adottare un approccio “econo(-)letterario” (con o senza trattino a seconda del grado di interazione tra i due ambiti coinvolti) nello studio dei rapporti tra letteratura (in) inglese ed esperienza economica. Pur mostrando analogie con quello di Heinzelman, lo reinterprerà ed integrerà con ulteriori contributi scientifici di matrice letteraria ed interdisciplinari: ciò al fine di esaminare le infiltrazioni dell’economia nel repertorio testuale della letteratura in lingua inglese secondo le loro molteplici manifestazioni ed implicazioni, ma mantenendo la centralità della testualità e dei processi di testualizzazione letterari e documentando così, come ha scritto Paul Cantor nel 2003, che “the intersection of literature and [dyad economy/economics] is one of the most exciting and promising areas of scholarly investigation today”.

Eventuali richieste di partecipazione al progetto nella forma di proposte di contributi shakespearescientifici (abstracts con dati anagrafici e accademici) vanno inviate all’e-mail del coordinatore di questo progetto di ricerca (reperibile nella sua pagina personale all’interno del sito dell’Università Cattolica del Sacro Cuore): le proposte pervenute saranno valutate e i proponenti riceveranno sollecito riscontro. Il calendario dei lavori verrà definito in seguito.

La partecipazione è aperta anche ai docenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado interessati all’approfondimento di argomenti analoghi a quelli che, ad esempio, da tempo Fabrizio e Claudia Galimberti indagano nella loro meritoria rubrica Economia e Letteratura sulle pagine de Il Sole 24 Ore.

© Riproduzione riservata

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s