Joyce e il basket

celtics

Sky Sport Extra, 31 ottobre 2009, verso le 14.45. Flavio Tranquillo e Federico Buffa commentano a modo loro (MOLTO a modo loro…, quasi come i commentatori originali di ESPN che è possibile degustare con un piccolo trucco del telecomando: fatelo, ne trarrà beneficio il vostro inglese!) una discreta partita NBA tra Boston Celtics (celtics) e Chicago Bulls (bulls). I Celtics (ricordate: /seltik/ è pronuncia American English; /keltik/ è la versione dell'”inglese d’Europa”) hanno un margine stabile di 12-15 punti sui Bulls (sì, proprio la squadra di Michael Jordan: come cambiano i tempi…), che esprimono un gioco non entusiasmante. E’ soprattutto il loro gioco d’attacco a risultare prevedibile ed inefficace e provate a pensare con cosa se ne esce Flavio Tranquillo? Eccola, letterale: “l’attacco di Vinny Del Negro [il coach italoamericano dei Bulls] è più noioso dell’Ulisse“! Non penso ci siano dubbi sull’Ulisse in questione: è proprio quello di Joyce (ed è quasi – lo dico con evidente simpatia – uno “sfregio culturale” in casa dei Celtics, ma forse Tranquillo non se ne rende conto e tranquillamente prosegue con la sua instancabile ed avvolgente affabulazione in margine alle teletrasmesse imprese cestistiche, che paiono proseguire senza prestargli eccessiva attenzione)! Che ne dite? Siete d’accordo sul perentorio giudizio di uno dei nostri vati del basket Sky? Attendo pareri.

P.S. By the way, segnalo questa breve riflessione al blog di FT, che evidentemente non gradisce e, ahimé, modera (con scarsa tranquillity) sentenziando “pollice verso”…

Advertisements

2 thoughts on “Joyce e il basket

  1. Nessuna censura, solo ritardo nel moderare. Ragazzi, non mi sembra onestamente lesa maestà. io non sono riuscito a entrare in sintonia con l’autore ed ho abbandonato l’impresa dopo poche pagine. De gustibus con quel che segue, ma nn era offensivo, di sicuro nn nelle intenzioni

  2. Probabilmente si trattava di garbage time e, come capita di solito in quei momenti di alcune partite di regolar season, gli ottimi Tranquillo e Buffa stuzzicano noi sky-spettatori e con mitologia cestistica made in usa e con battute espresse attraverso figure retoriche ben precise… sempre siano lodati! No, non credo sia da prendere come affronto personale a noi letterati, ma come finezza di un richiamo semantico per palati fini… Caressa ogni tanto ci prova ma è molto lontano dai due maestri…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s