“Unless soul clap its hands and sing”. Guida (musico-letteraria) alla lettura di Sailing to Byzantium (1926) di W. B. Yeats

Giorgia Lucchini (dottore in Scienze Linguistiche, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; relatore Prof. Enrico Reggiani) È il titolo della memoria triennale elaborata da Giorgia Lucchini (a.a. 2016/2017), che analizza il testo yeatsiano prestando un’attenzione particolare alla funzione del ritmo e del canto al suo interno, elementi questi che il lavoro in questione propone come…

Elisabetta I secondo Hilaire Belloc

Cristina Vallaro (Università Cattolica del Sacro Cuore) [recensione di Elisabetta regina delle circostanze. Un mito creato dalla Riforma protestante, Prefazione di Paolo Gulisano, Traduzione di Paolo Nardi, Fede & Cultura, Verona, 2015] Il saggio che Hilaire Belloc diede alle stampe per la prima volta nel 1942 racconta la vicenda biografica, ma non solo, di Elisabetta…

Gonne, Millevoye e Yeats secondo Adrian Frazier

Samanta Trivellini (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia) [recensione di Adrian Frazier, The Adulterous Muse. Maud Gonne, Lucien Millevoye and W.B. Yeats, The Lilliput Press, Dublin, 2016, 312 pp.] Uscito nell’anno del centenario della Rivolta di Pasqua, The Adulterous Muse si aggiunge alle tre precedenti biografie dedicate all’icona irlandese Maud Gonne, di cui…

Elizabeth Strout e il segreto miracolo della vita

Clara Ranghetti (dottore di ricerca 2011, tutor Prof. Enrico Reggiani, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), recensione di Elizabeth Strout, Tutto è possibile (Anything Is Possible, 2017; Einaudi, Torino 2017, traduzione dall’inglese di Susanna Basso, pp. 205) Dire che tutto è possibile è un atto di fiducia nella vita, un volerla celebrare. Nella nostra contemporaneità…

Songs, suites e variazioni. Jane Austen e il piano-forte

Elisa Teneggi, studentessa (Laurea Magistrale) del corso di Linguaggi Musicali in Prospettiva Storica, tenuto dal Prof. Enrico Reggiani presso la Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) Nel lontano 1996 su Vanity Fair si affermava che: The hottest writer in show business is not John Grisham or Michael Crichton,…

“L’importanza di chiamarsi Ernesto”: Wilde all’Elfo? Una dramma-recensione a quattro mani

PERSONAGGI: 
 Benedetta Vistalli e
 Benedetta Burgio, studentesse del corso di Lingua e Letteratura Inglese, tenuto dal Prof. Enrico Reggiani presso la Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano) ATTO I Si apre il sipario. A un tavolo del Bar Gnomo dell’Università Cattolica di Milano due studentesse si confrontano…