Les Murray on Europe and Europa

Prof. Enrico Reggiani [still decluttering past work from my drawers: this time, the abstract of a paper I read at the Bari 2007 AIA (Associazione Italiana di Anglistica) 23rd Conference, Forms of Migration/Migration of Forms; it’s part of a ongoing research project on Europe in Anglophone Literature] Migrating between Europe and Europa? An interpretation of…

Il “ciclista” #Camurri s’ingrippa sulle ferrovie (inglesi)

Prof. Enrico Reggiani Mentre sono impegnato nell’ormai inutile tentativo di “mettere in ordine le sudatissime carte” (viste le temperature milanesi di questi giorni mi pare metafora azzeccata…), mi ricapita in mano (anzi, tra le grinfie) un frammentino spiritosetto e saccente del buon Edoardo Camurri, del quale – lo confesso – avevo altri ricordi (soprattutto) radiofonici,…

Epoca shakespeariana la nostra? Magari…

Prof. Enrico Reggiani “Ci vorrebbe un nuovo Shakespeare”, titola Flavia #Foradini un pezzo-intervista a Thomas #Ostermeier, “regista tedesco fra i più apprezzati della generazione dei cinquantenni” (Il Sole 24 Ore/Domenica, 11 giugno 2017). Magari… Ma “nuovo” in che senso? Di quale Shakespeare si tratta? Di quello su misura che ogni regista, attore, ecc. oggigiorno sembra…

La “Secret Music” di Siegfried Sassoon (1886-1967)

Antonella Alpan (laureata LT presso la Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere, A.A. 2015-2016, rel. Prof. Enrico Reggiani, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) L’argomento della mia memoria triennale dal titolo “I keep such music in my brain”. Guida alla lettura di “Secret Music” (1917) di Siegfried Sassoon, unisce due ambiti apparentemente distinti,…

Alice Meynell e la “notte” che ha cambiato la storia

Enrico Reggiani, ilsussidiario.net. Il Quotidiano approfondito, domenica 8 aprile 2012 I poeti di guerra sono fiori nel deserto. Sono fiori che l’espressione letteraria dei popoli ha sempre coltivato nel dolore. Sulla soglia del Novecento, la cultura inglese vide recidere i più preziosi tra i suoi, quelli che attendevano soltanto di veder fiorire compiutamente le variopinte inflessioni della loro tavolozza…

Beda Romano, legga meglio Yeats!

Prof. Enrico Reggiani (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), responsabile scientifico di YEATS STUDIES IN ITALY (goo.gl/I6JiTm) Spiace dover constatare che un giornalista del valore di Beda Romano debba dimostrare tanta superficialità e incompetenza nell’articolo “Il poeta del ‘centro che non tiene”, dedicato a Yeats e pubblicato sul Domenicale de Il Sole 24 Ore di…

Bob Dylan poeta: appunti testuali su “Desolation Row”

Yuri Pellizzari, studente del corso di Letteratura Inglese II, tenuto dal Prof. Enrico Reggiani, Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano “They’re painting the passports brown” scrive Bob Dylan. De Andrè non traduce questo verso nella sua versione, probabilmente perchè per noi italiani non significherebbe nulla: “brown passports” attinge…